Birdie, uno dei migliori client per Twitter su Ubuntu e derivate

Gestire il proprio account Twitter non è più una difficoltà, soprattutto grazie alle ottime applicazioni disponibili per dispositivi mobili, tuttavia quando lavoriamo al nostro PC sicuramente troveremo utile utilizzare un programma (quindi definito “client”) per gestire i nostri “cinguettii” sul famoso social network.

Dal momento che, oltre al mio lavoro di tecnico sistemista, promuovo i sistemi operativi basati su Linux di conseguenza promuovo l’uso di questo software sui medesimi sistemi e in questo caso il nome del client che vado ad illustrarvi prende il nome di “Birdie”.

Cos’è “Birdie”

Sul sito ufficiale del progetto viene descritto quanto segue (il contenuto è tradotto in maniera approssimativa e alcuni contenuti modificati per renderlo più semplice).

Birdie è un client Twitter scritto su sistema operativo GNU/Linux e pensato per quest’ultimo.

La sua prima release è stata rilasciata nel marzo 2013, seguito da due aggiornamenti importanti ed è ora giunta alla versione 1.1 stabile.

Birdie si avvale di tecnologie native di Gtk e GLib per fornire una piacevole esperienza per l’utente e s’integra perfettamente con l’ambiente desktop dell’utente.

Crediamo che Birdie è il miglior client Twitter disponibile per Linux e di conseguenza viene continuamente migliorato. È veloce, facile da usare e bello da vedere.

Birdie è creato da volontari provenienti da tutto il mondo ed è un progetto Open Source. Birdie è creato da persone come te, e siamo sicuri che tutti possano contribuire in qualche modo al progetto. Non hai bisogno di sapere com’e fatto il codice per contribuire o aiutare.

Offriamo pacchetti ufficiali per Ubuntu, Fedora, openSUSE, ElementaryOS e Arch Linux.

Alcune schermate

Vi posto qui sotto alcune schermate per mostrarvi la grafica e la semplicissima configurazione del nostro account Twitter.

Per cominciare installiamo il client aprendo il nostro terminale su Ubuntu e derivate (Linux Mint, Xubuntu, Kubuntu, ecc.), per il rilascio stabile:

sudo add-apt-repository ppa:birdie-team/stable
sudo apt-get update
sudo apt-get install birdie

Per installaro sugli altri sistemi fate riferimento a questo link.

Schermata del 2015-05-18 15:21:20

Terminata l’installazione apriamolo e ci ritroveremo davanti la schermata qui sopra e possiamo selezionare una delle due voci se abbiamo già il nostro account Twitter oppure ne vogliamo creare uno nuovo.

Schermata del 2015-05-18 15:21:31

Se abbiamo già un account Twitter non resta che inserire semplicemente il nostro nome utente (o e-mail) e la password.

Schermata del 2015-05-18 15:21:54

Ed ecco il client che ha caricato i messaggi (o chiamati anche “cinguettii”) delle persone che seguiamo su Twitter.

Schermata del 2015-05-18 15:22:05Il mio sistema Linux Mint 17.1 Rebecca (Cinnamon) che mi notifica i nuovi cinguettii ed è visibile l’icona di Birdie accanto a quella di Skype sulla barra.

Schermata del 2015-05-18 15:22:24Qui sopra sono visibili le notifiche dirette al mio account Twitter.

Schermata del 2015-05-18 15:22:40Il vostro profilo privato sarà di facile accesso con tutte le vostre informazioni e potrete gestirlo senza alcun problema, come dal mio esempio qui sopra.

Sul sito ufficiale del progetto potrete installarlo sulla vostra distribuzione Linux che preferite e potrete così utilizzare il vostro account Twitter senza dover accedere alla pagina web predefinita del canale social e non dovrete sempre prendere in mano il vostro dispositivo mobile mentre siete al PC.

Pertanto vi invito ad utilizzarlo in quanto sono certo che soddisferà le vostre aspettative.

Facebook Comments

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi