Il software Open Source nella pubblica amministrazione di Buccheri (SR)

Come da titolo dell’articolo vi riporto le ultime notizie in ambito Open Source ma in questo caso riguarda per lo più direttamente il mio comune di residenza, ovvero Buccheri in provincia di Siracusa.

Buccheri è il comune più alto della provincia di Siracusa con poco più di 2.000 abitanti ed è una vera perla tra i monti iblei e personalmente sono fiero di vivere in un comune con rumorosità e inquinamento praticamente pari allo zero, tuttavia malgrado tanta bellezza nasconde un problema spinoso, ovvero quello della mancanza di assistenza tecnica nella pubblica amministrazione e software adeguato.

Nel pomeriggio di Giovedì 20 Novembre ho avuto un incontro con il nuovo sindaco di Buccheri, il Dott. Alessandro Caiazzo, il quale era già alla ricerca di un tecnico sistemista specializzato in tecnologie Open Source che aiutasse di conseguenza la pubblica amministrazione ad operare di conseguenza.

I problemi riscontrati

I problemi riscontrati nelle problematiche del comune di Buccheri sono le seguenti:

  • Sistema operativo Windows XP ancora operativo su tali PC e di conseguenza scaduto l’8 di Aprile 2014.
  • Software obsoleto in generale.
  • Mancanza di adeguata manutenzione.
  • Ricerca di personale tecnico qualificato specializzato in tecnologie Open Source, in quanto molte aziende che forniscono servizi informatici in Sicilia non sono affatto preparati a riguardo (confermato dal Dott. Caiazzo stesso).
  • Anche il sito web del comune di Buccheri avrebbe bisogno di un cambiamento radicale in quanto ormai obsoleto.

Una breve occhiata al PC in uso nell’ufficio del Dott. Caiazzo mi ha fatto subito osservare la mancanza di software di sicurezza aggiornati, compresi perfino i driver della scheda video anch’essi obsoleti ma comunque problema facilmente risolvibile con i sistemi operativi basati su Linux che ringiovanisce il parco macchine attualmente disponibile nella pubblica amministrazione, con tutto ciò conforme all’articolo 68 dell’Agenzia per l’Italia Digitale illustrato nell’analisi comparativa delle soluzioni.

Tutto ciò porterà un’incredibile innovazione non solo nel comune di Buccheri ma in tutte le pubbliche amministrazioni italiane, oltre ad un grande risparmio di denaro, come già confermato dall’esperienza diretta della provincia autonoma di Bolzano.

Non resta quindi che attendere il via dalla pubblica amministrazione buccherese per iniziare i lavori e la notizia farà di conseguenza il giro della rete, con un esempio estremamente positivo di buona volontà per tutti i comuni vicini, dimostrando così che una mente giovane come quella del Dott. Alessandro Caiazzo può fare la differenza diversamente invece da coloro che c’erano prima e che non hanno mai voluto operare cambiamenti per il bene dei cittadini e del territorio in generale.

Per evitare il dilungarmi di tante parole vi lascio al filmato appena pubblicato su YouTube che illustra il primo incontro con il sindaco e vi annuncio in anticipo che ci sarà un secondo incontro per studiare il da farsi nella conversione al software Open Source della pubblica amministrazione buccherese che porterà notevoli miglioramenti.

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

2 Thoughts to “Il software Open Source nella pubblica amministrazione di Buccheri (SR)”

  1. NazzarenoPrinzivalli

    Complimenti!

    1. Grazie per i suoi complimenti e per seguire il mio blog aziendale.
      L'impegno in tal senso è al massimo, di conseguenza spero personalmente di riuscire nell'impresa anche con i comuni limitrofi e naturalmente terrò tutti al corrente degli sviluppi.

Rispondi