Linux Mint 18 “Sarah” rilasciato

Da poche ore il team di Linux Mint ha annunciato il rilascio ufficiale del loro famoso sistema operativo derivato da Ubuntu, per l’appunto Linux Mint 18 “Sarah”.

Le versioni rilasciate sono sia per la versione Cinnamon che Mate, entrambi gli ambienti grafici con una serie di novità che fanno di questa nuova versione una vera e propria pietra miliare.

Il team di Linux Mint si sta ormai distinguendo dal lavoro di Canonical con la loro celebre distribuzione, appunto Ubuntu, tuttavia anche le date di rilascio delle versioni stabili sono leggermente cambiate ma questo a favore di un lavoro eseguito nei minimi dettagli e con la garanzia di rilasciare un sistema stabile e senza trascurare nulla.

Linux Mint 18 “Sarah” – caratteristiche

Nelle ultime settimane era già stato reso noto il rilascio del nuovo ambiente grafico Cinnamon 3.0 con le caratteristiche che vi vengono mostrare in questo video.

  • Possibilità di modiciare l’applet Menu, nascondere i preferiti, ecc.;
  • Ulteriore evoluzione del supporto per GTK 3.20, Spotify 1.0.27 e Viber;
  • Gestione delle finestre più evoluta e migliorata;
  • Nuove funzioni per la configurazione del touchpad (nel caso dei notebook/ultrabook) e gestione dello scrolling dai bordi con due dita;
  • Modificata e migliorata la gestione dei suoni di sistema;
  • Possibilità di assegnare un nome ai dispositivi alimentati da batteria;
  • la possibilità di impostare applicazioni predefinite per file testuali, documenti e file contenenti codice sorgente;

Testato già dalla versione beta

Nelle ultime tre settimane era stato rilasciato dal team di Linux Mint la versione beta di questa versione e malgrado appunto fosse una versione beta risultava già molto stabile e il gestore degli aggiornamenti presentava chiaramente ogni giorno nuovi pacchetti di sistema da aggiornare.

In queste schermate alcune cose molto interessanti.

Schermata-del-2016-06-25-02-35-42

La schermata qui sopra mostra il sistema appena caricato in modalità “Live”, ovvero direttamente dal sistema installato in una pendrive prima dell’installazione vera e propria, quindi si presenta come solito di Linux Mint una scrivania pulita e pronta all’uso.

Inoltre la modalità “Live” permette di navigare tra le cartelle ad esempio di un sistema Microsoft Windows e salvare i file su hard disk esterno prima di procedere alla formattazione e all’installazione del sistema operativo GNU/Linux.

Schermata-del-2016-06-25-04-04-43

Schermata-del-2016-06-25-04-04-58 Schermata-del-2016-06-25-04-05-38

Le schermate qui sopra mostrano alcune novità del gestore degli aggiornamenti, tra cui la possibilità di scegliere il tipo di aggiornamenti da adottare e la scelta predefinita (anche raccomandata) è quella di adottare “Optimize stability and Security” (appunto ottimizzare la stabilità e la sicurezza).

Quindi basta selezionare la scelta e applicare di conseguenza gli aggiornamenti che si presentano come mostrato qui sopra.

Schermata-del-2016-06-25-04-40-04

Sono presenti nuovi temi grafici presenti, oltre a quelli di default, ovvero Mint-Y e Mint-Y-Dark.

Questi nuovi temi sono in pieno stile “material design”, molto eleganti e rispecchiano la bellezza e la semplicità tipica di Linux Mint.

Ovviamente è possibile personalizzare il sistema come vogliamo.

Schermata-del-2016-06-25-04-41-07

Schermata-del-2016-06-25-04-40-58 Schermata-del-2016-06-25-04-49-14

Anche la qualità degli sfondi preinstallati non è da meno, infatti troviamo una serie di wallpaper molto professionali ma allo stesso tempo scelti con cura, il tema della natura infatti è un’altra caratteristica di questa distribuzione e che di certo non dispiace affatto… anzi, rimarremo piacevolmente sorpresi dalla scelta di sfondi già pronti.

Eventualmente altre personalizzazioni e/o modifiche al sistema possono essere effettuate scaricando i file adatti da Gnome Look e procedendo alla personalizzazione come da un vecchio video pubblicato nel canale YouTube.

Nei prossimi giorni saranno rilasciati dei nuovi video che mostrano l’upgrade diretto dalla versione 17.3 “Rosa” alla nuova versione 18 “Sarah”, inoltre un ulteriore video-recensione che mostra le caratteristiche dal vivo di questo nuovo sistema.

Per richieste di assistenza o se volete essere assistiti nell’installazione e configurazione di Linux Mint 18 “Sara” potete avvalervi del nostro servizio di assistenza remota, le condizioni sono nel contratto scaricabile a questo link per ottenere un pacchetto ore del servizio di teleassistenza.

Info e contatti alla pagina di riferimento.

Si augura a tutti un buon download e di una nuova esperienza d’uso della nuova Linux Mint 18 “Sarah” versione con ambiente grafico Cinnamon o Mate.

pulsante-linux-mint

Facebook Comments
Gearbest Banner

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi