Notebook-Discount.it, il vostro centro di assistenza hardware ideale

I centri di assistenza hardware sono chiaramente vitali per qualsiasi guasto al proprio computer e non riguarda solo l’ambito aziendale ma anche quello privato.

E’ quello che ci siamo ritrovati a verificare noi con il netbook Asus X101CH di colorazione nera, tuttavia esiste anche nella variante di colore bianco.

Vi riportiamo in questo articolo la nostra esperienza e del perché dovreste scegliere i servizi professionali di Notebook-Discount.it di cui il titolare è il Sig. Marcello Vanni e la cui sede si trova a Castelnuovo Vomano in provincia di Teramo.

La nostra esperienza diretta

Sebbene siamo a nostra volta esperti professionisti ICT tuttavia siamo orientati e specializzati nell’ambito software, quindi non siamo abilitati per il servizio assistenza hardware.

Avendo avuto in mano un netbook Asus X101CH, donato da un nostro amico di Vicenza, abbiamo riscontrato le prime problematiche: all’accensione del netbook il bios e l’hard disk erano bloccati da una password, il precedente proprietario infatti ha sostenuto di averle impostate ma che non si ricordava più la password e quindi ci è stato donato per disuso. Abbiamo cercato inizialmente di rimuovere noi stessi la password del bios coi classici metodi tradizionali, quindi ci siamo armati di pazienza e cautela e abbiamo disassemblato il netbook.

Abbiamo rimosso la batteria a bottone collegata al bios, abbiamo atteso alcune decine di minuti, reinserito la batteria a bottone, riassemblato il netbook ma il risultato era sempre il medesimo. Bios bloccato e hard disk allo stesso modo.

Ricerca di aiuto in rete

Proprio per questo ci siamo avvalsi inizialmente dell’aiuto di TechAssistance, di cui la discussione potete leggerla a questo link.

Tra i vari commenti in risposta alla nostra richiesta ha risposto il Sig. Marcello Vanni in persona di Notebook-Discount.it, a cui ha risposto molto cortesemente e in maniera rapida.

Lo abbiamo contattato attraverso Skype e il Sig. Vanni ci ha proposto di mandargli il nostro netbook al suo centro di assistenza in provincia di Teramo e così abbiamo fatto. Prima di spedirglielo ci ha rilasciato un preventivo dettagliato di cui il prezzo non lo pubblichiamo in quanto riservato.

Spedizione del netbook

Nella mattinata di Martedì 30 Aprile abbiamo spedito il netbook tramite Poste Italiane con l’opzione Raccomandata 1 (costo € 12.10), sebbene ci sia stato il giorno festivo del 1° di Maggio il nostro netbook è arrivato alla sede del Sig. Vanni in provincia di Teramo la mattina di Venerdì 3 Maggio.

Manutenzione eseguita

Nel primo pomeriggio del giorno stesso il Sig. Vanni si era occupato personalmente del nostro netbook con una velocità e rapidità davvero rare, aveva già sbloccato il bios intervenendo direttamente sulla scheda madre, l’altro intoppo riscontrato non era solo il bios bloccato ma anche l’hard disk tant’è vero che il Sig. Vanni ha scherzato con noi chiedendo se il precedente proprietario del netbook fosse un agente del KGB, a causa delle numerose protezioni impostate.

Quindi ci era stata avanzata la proposta di sostituire l’hard disk bloccato da 320 GB  con uno nuovo da 160 GB, in quanto al momento aveva in magazzino disponibile solo i tagli da 120 e 160 GB. Quello da 160 GB è stata la soluzione ideale per l’uso che facciamo di questo netbook.

Al termine delle operazioni il Sig. Vanni ci ha chiesto che sistema operativo installarci su, se installare il solito Windows 7 Starter e di cui il netbook aveva già precaricato inizialmente oppure installare il nuovo sistema operativo Lubuntu 13.04 Raring Ringtail.

Naturalmente la nostra scelta è stata proprio quella del sistema operativo basato su Linux, appunto la nuova versione di Lubuntu in quanto utilizza l’ambiente grafico LXDE, leggerissimo e adatto a netbook e a PC datati o meno potenti.

Inutile dire che è stata la scelta più azzeccata in assoluto ed è la prova che il Sig. Vanni è anch’esso sostenitore delle tecnologie Open Source. Più efficenza grazie a Linux ed evitando costose licenze e frequenti problemi che invece accadono su sistemi Microsoft Windows.

Il netbook torna nelle nostre mani

Nello stesso pomeriggio del giorno di Venerdì 3 Maggio il Sig. Vanni ha spedito il netbook tramite corriere GLS, ci aveva già comunicato via Skype che sarebbe arrivato nella giornata di Martedì 7 Maggio e infatti così è stato. La testimonianza è il tracciamento del pacco che potete consultare sul sito web del corriere GLS a questo link.

Il netbook lo abbiamo ricevuto nel primo pomeriggio di Martedì, abbiamo aperto il pacco e abbiamo accertato che l’imballo era perfettamente protetto a garanzia del lavoro scrupoloso del Sig. Vanni.

Abbiamo acceso il nostro netbook ed era tutto perfettamente funzionante ed era più reattivo che mai grazie a Lubuntu e all’ottimo lavoro svolto dal Sig. Vanni, abbiamo inserito la nostra password di accesso al sistema operativo e abbiamo iniziato a configurarlo a puntino a seconda delle nostre esigenze.

desktop 1_001

Qui sopra potete vedere la personalizzazione con alcune applicazioni installate e un widget laterale che ci consente di visualizzare le attività hardware quali il processore, il consumo di memoria ram (23% su 1 GB di memoria ram), lo spazio occupato su hard disk e la temperatura in basso sulla barra (indicato con numeri di colore verde) che c’indicava una temperatura interna di soli 33 gradi centigradi, grazie anche al nuovo kernel Linux che ottimizza i consumi della batteria (fino a 4 ore di durata della carica) ma ugualmente velocissimo e reattivo. Per personalizzare Lubuntu 13.04 RR visitare il blog di Marco’s Box.

Abbiamo inoltre installato il nuovo kernel grazie a questo articolo riportato su LFFL.org. Dopo aver aggiornato il kernel il consumo di ram è infatti sceso al 14%, cioè circa 143 MB di memoria ram che il sistema ora richiede. Davvero pochissimo.

Windows 7 Starter non solo non ha nulla di tutte queste particolarità ma oltre ad essere pesante per questo netbook è chiaramente soggetto a virus, spyware e problemi vari che tutti ben conosciamo.

Conclusioni

Se cercate un centro di assistenza davvero affidabile, onesto, veloce ed efficente non potrete fare a meno dell’efficenza del nostro collega, il Sig. Vanni e del suo centro assistenza Notebook-Discount.it.

Se vi trovate nella zona di Teramo vi possiamo assicurare che vale la pena recarvi al suo centro assistenza o se vi trovate in altre parti d’Italia prendetevi la pazienza di spedire il vostro computer e non abbiate alcun timore, vi abbiamo mostrato che per nostra esperienza diretta potete fidarvi e potete stare certi che il vero risparmio sta nel rivolgersi ai veri professionisti e senza trascurare il rapporto qualità/prezzo, aggiungendo inoltre.

Non troverete facilmente altri centri di assistenza che vi garantiscono velocità, efficenza e soprattutto onestà come invece ha dimostrato il titolare di Notebook-Discount.it. Qui sotto trovate i contatti diretti:

Tango Informatica di Marcello Vanni [www.tangoweb.it]
Via Nazionale n.92 (di fronte alla Banca dell’Adriatico)
64020 Castelnuovo Vomano (TE)
P.IVA 01737740678

CCIAA Teramo TE-148777
Telefono: 0861–57687
Fax: 0861–359997
Urgenze: 389.9683336


Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Facebook Comments
Print Friendly

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi