Pendrive USB, da sempre utili e consigli sull'uso

Le pendrive USB sono diffuse, hanno un costo a portata di tutte le tasche e i loro contenuti sono diversi a seconda dell’utente e in base alle varie esigenze.

I tagli di memoria sono di conseguenza vari, a seconda del costo e dalle reali esigenze di archiviazione, tuttavia molti non sono al corrente delle caratteristiche di ogni pendrive.

Non si tratta infatti solo di memoria, ma anche di velocità di archiviazione e anche l’involucro stesso è determinante per tenere al sicuro i nostri dati da urti accidentali e anche il servizio di garanzia fa la sua parte.

Le pendrive USB che consigliamo riportano la celebre marca Kingston, chi è più informato conosce la garanzia a vita di questa famosa marca ma è bene essere informati sulle normative di garanzia riportate direttamente dal sito ufficiale.

pendrive_kingston

I migliori modi per usare le pendrive USB

Le pendrive hanno una larga diffusione soprattutto per memorizzare i nostri dati più importanti e averli sempre con noi, tuttavia ci sono alcuni usi molto importanti che possono salvarci da situazioni spinose.

Ad esempio installarci un sistema operativo basato su Linux e che ci permettono di accedere a qualunque PC in modalità Live, a patto di aver impostato il Bios con l’avvio da pendrive USB.

Se usiamo Windows esiste un software gratuito che permette di trasformare la nostra pendrive in un disco di avvio: Linux Live USB Creator.

Le procedure di preparazione con Linux Live USB Creator

Scaricate il programma qui dal sito web e inserite la vostra pendrive.

Per scaricare un sistema operativo basato su Linux occorre scaricarlo in formato ISO, scarichiamo ad esempio Ubuntu dal sito ufficiale. (naturalmente potete scegliere voi un altro sistema operativo)

screen-fase-1

Ingrandendo l’immagine qui sopra potrete visualizzare meglio queste fasi.

Inseriamo la pendrive USB e clicchiamo in alto sul menù a tendina (passo 1) selezionandola. Successivamente clicchiamo (passo 2) la voce “ISO/IMG/ZIP”.

ScreenShot107

Selezioniamo la ISO scaricata e clicchiamo su “Apri”.

ScreenShot108

Il software verificherà l’integrità dell’immagine ISO scaricata. Successivamente (passo 3) estendiamo i file di persistenza al massimo consentito, questa funzione ci permetterà di memorizzare file, programmi e aggiornamenti nel sistema operativo che installeremo.

ScreenShot109

Selezioniamo (passo 4) la voce “Formatta la chiavetta in FAT32” che cancellerà tutti i dati sulla chiavetta in maniera definitiva.

Al passo 5 confermiamo sull’icona a forma di fulmine e confermeremo l’installazione. (confermiamo qui sopra sul pulsante OK)

ScreenShot110

E’ bene ricordare che al termine dell’installazione di rimuovere in sicurezza la vostra pendrive, per farlo sulla barra in basso a destra facciamo un click sulla pendrive collegata ed espelliamola come riportato qui sopra.

Al termine dell’installazione del sistema operativo su pendrive verrete indirizzati alla pagina del software ma potete chiuderla immediatamente in quanto è una cosa facoltativa nella nostra operazione.

A questo punto siete pronti e la vostra pendrive è pronta per essere usata ovunque andiamo o per ripristinare o recuperare il vostro PC in caso di emergenza, dal momento che è possibile visualizzare i vostri dati su hard disk permettendo anche un salvataggio su memoria esterna o tramite masterizzatore.

Altre osservazioni e consigli

Dal momento che la tecnologia avanza velocemente e di conseguenza anche le nostre esigenze di archiviazione ed usi è altamente consigliabile una pendrive molto capiente.

Se non avete grosse esigenze anche una pendrive da 4 GB è sufficente ma dal momento che i file multimediali occupano moltissimo spazio è consigliabile un taglio di memoria da almeno 16 GB.

Le pendrive che consigliamo sono le seguenti:

  • Kingston DTSE9H 16 GB: Economica ed essenziale. E’ una pendrive protetta da un involucro di metallo, ideale per proteggere i nostri dati da urti accidentali ed è abbastanza capiente per archiviazione di base.
  • Kingston DTHX30/64GB: Costosa ma dalle grandi capacità. è l’ideale per archiviarci praticamente di tutto e lo spazio da 64 GB ci permette di non avere alcun pensiero a riguardo, è molto veloce ed è compatibile con lo standard USB 3.0. Secondo alcuni utenti è possibile archiviare circa 10 GB in un solo minuto.

Altre pendrive potete sceglierle voi stessi su Amazon a seconda dei vostri bisogni.

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi