Skype? Whatsapp? Addio! Adesso c’è Wire!

Per molto tempo l’argomento dedicato al servizio VoIP gratuito era sempre stato rappresentato da celebri software come Skype e dalla messaggistica di Whatsapp che fornisce chiamate gratuite, sebbe quest’ultimo con frequenti problemi di cattiva qualità audio/video.

Tuttavia il mondo del software Open Source rappresenta il futuro dei software e della comunicazione globale e Telegram ha già innovato molto a riguardo con un servizio di messaggistica totalmente gratuito, sicuro e senza che altri potessero spiarci ed evitando così di violare la nostra privacy (al contrario di Whatsapp il quale consente che i nostri dati vengono forniti a terzi).

Telegram però ha sempre mancato di altri fattori che risultano comunque di una certa importanza e rilevanza, tra cui appunto il servizio delle chiamate/videochiamate gratuite.

Ecco perché negli periodi un software in particolare ha catturato l’attenzione di moltissimi utenti: è giunto il momento di Wire!

Ma conosciamo meglio l’azienda.

slidewirelogo

Wire Swiss GmbH

Il nome del software, appunto Wire, tradotto dall’inglese significa letteralmente “filo”.

Wikipedia (pagina in lingua inglese) spiega che Wire Swiss GmbH è famosa appunto per il suo software ma è una software house con sede a Zug, in Svizzera, tuttavia il suo centro di sviluppo è a Berlino, in Germania.

L’applicazione Wire permette agli utenti di scambiare messaggi istantanei criptati, così come effettuare chiamate audio/video crittografati.

Il software è disponibile per i sistemi operativi Android, iOS, OS X, Linux e Windows. Disponibile anche la possibilità i usare l’applicazione da browser web compatibili con WebRTC.

I fondatori dell’azienda sono Jonathan Christensen, Priidu Zilmer e Alan Duric.

Infatti in particolar modo Jonathan Christensen è famoso per aver lavorato per conto di Microsoft per 5 anni e ha ricoperto ruoli importantissimi dal 2003 fino al 2012, Christensen ha ricoperto posizioni di leadership in FaceTime, Camino Networks in C (acquistato da Skype nel 2006) e Skype.

Quindi a ben ragione il sofware Wire è di importante rilievo per le comunicazioni globali, la cui qualità e sicurezza e il codice aperto la fanno da padroni come verrà illustrato qui di seguito, anche se la società produttrice del software non esclude la possibilità di inserire funzioni premium in futuro per finanziarsi. 

wire-android

wire-ios wire-mac wire-web wire-windows

Caratteristiche

Wire, oltre alla crittografia, possiede una grafica minimale ma gradevole ed è semplicissimo da utilizzare. Inoltre…

  • Eccezionale:
    • Messaggi audio con filtri
    • Chiamate audio/video
    • Chat e chiamate di gruppo (al momento fino a 5 utenti)
    • Disponibile anche per tablet
    • Un solo account da usare su più dispositivi contemporaneamente
  • Privato:
    • Nessuna pubblicità
    • Nessun raccolta di dati personali e chat private
    • Nessuna condivisione dei contatti richiesta
    • Nessun numero di telefono da registrare obbligatoriamente
    • Ci si può registrare solamente con la propria e-mail
  • Sicuro:
    • Comunicazioni dirette end-to-end e crittografia
    • Open source
    • Codice presente in GitHub
    • Con sede in Svizzera
    • Protetti dalle leggi europee

Qui il filmato che mostra la chat di gruppo.

Gli sketch sulle foto.

La velocità di sincronizzazione dello stesso account su più dispositivi connessi.

E tanto altro ancora che potete visionare nel canale YouTube di Wire.

Test e prova “su strada”

Alcuni test sono stati effettuati su sistema operativo Linux Mint 18 “Sarah” (Cinnamon) e sebbene la versione per il sistema del pinguino è ancora in beta tuttavia funziona perfettamente e la qualità audio/video delle chiamate risulta eccellente e perfino più chiaro e stabile di Skype e perfino di Hangout (qui sotto alcune schermate).

schermata-del-2016-10-13-13-22-51 schermata-del-2016-10-13-13-23-00

Qui sopra le due schermate dopo averlo installato su Linux Mint che illustrano la fase di registrazione e successivamente dobbiamo confermarla al link che ci verrà inviato via e-mail.

schermata-del-2016-10-13-13-25-51

Qui sopra una schermata che mostra in maniera molto semplice il settaggio della nostra immagine del profilo.

schermata-del-2016-10-13-13-27-20 schermata-del-2016-10-13-13-27-25 schermata-del-2016-10-13-13-27-56 schermata-del-2016-10-15-20-14-52 schermata-del-2016-10-17-17-43-24

Le altre schermate esposte qui sopra mostrano l’uso durante le chat effettuate, tra cui anche con uno dei bot, ovvero Otto che ci assisterà in ricerche online e ci aiuterà perfino a trovare gif animate da inviare ai nostri amici e contatti.

Nell’ultima schermata è perfino presente una conferenza audio con un cliente di Tenerife mentre veniva effettuato il servizio di assistenza remota.

schermata-del-2016-10-15-17-44-45

Qui sopra viene mostrata anche la funzione dell’anteprima dei link e Wire include perfino la possibilità di eseguire i filmati da YouTube senza dover accedere per forza di cose al browser.

Possiamo perfino sentire le nostre canzoni preferite direttamente da SoundCloud.

Non ci resta quindi che scaricarlo dal sito ufficiale di Wire e testarlo sul nostro dispositivo mobile Android, iOS o da PC con sistema operativo Linux, Windows o OS X o da browser, la scelta è solo nostra.

Diffondetelo tra tutti i vostri amici, familiari e contatti di lavoro… l’innovazione delle comunicazioni è sotto il segno dell’Open Source!

Ulteriori info anche sui rispettivi social: Facebook, Twitter, Instagram e Medium.

Facebook Comments
Gearbest Banner

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi