Lavorare per conto proprio, quanto conviene e a chi conviene

WebDesignB2Trovare lavoro in Italia è ormai un’utopia, spesso un rischio.

Il rischio maggiore è quello d’investire troppo tempo dietro a dei datori di lavoro inetti e approfittatori, che erroneamente pensano che tale lavoro sia per lo più un gioco.

Niente di più sbagliato, naturalmente, ma su questo molti non ci arrivano. Mentre all’estero la cosa cambia perché la cultura sul lavoro e sulle professioni in ambito informatico sono di conseguenza più avvalorate.

Questa è solo una breve panoramica di quello che accade in Italia, con la conseguenza che ben conosciamo ogni giorno, ovvero risorse umane che scappano letteralmente dalla nostra Italia alla ricerca di aziende serie e che esercitino finalmente la meritocrazia e che avvalorino la professionalità o comunque il talento di ognuno.

Molti però non hanno le capacità finanziarie o morali per riuscire ad andarsene, la soluzione è quella di lavorare online.

Il lavoro per conto proprio, quanto conviene e a chi conviene

Bisogna essere realisti, lavorare per conto proprio e online non è affatto facile, occorrono cose che non tutti possiedono quali:

  • talento,
  • una sana diffidenza (per evitare parassiti ed approfittatori),
  • riconoscete il vostro valore e fatevi pagare sempre e comunque,
  • buona conoscenza dell’informatica di base e intermedia (a livelli professionali solo per chi si è impegnato molto a riguardo),
  • investire tempo (e alle volte anche denaro),
  • essere di mente aperta e imparare dalla propria esperienza e quella altrui,
  • buona dialettica e parlare in maniera pulita senza accenti o dialetti,
  • ottima conoscenza della grammatica (a prescindere dalla lingua),
  • un computer moderno o comunque abbastanza recente, con i vecchi computer di 10 anni fa potete fare ben poco,
  • account di posta elettronica,
  • possedere un conto bancario (oppure un conto tascabile per ricevere i pagamenti), carta PostePay, conto PayPal,
  • un proprio sito web o meglio ancora un blog, diffidare dalle soluzioni con spazio web gratis,
  • Partita IVA come contribuente minimo o lavorare in ritenuta d’acconto, entrambe le soluzioni hanno vantaggi e svantaggi.

Questi e tanti altri aspetti abbiamo elencato ma abbiamo riportato quelli più importanti.

E’ possibile lavorare online candidandosi ad un sito web internazionale di ricerca di personale Freelance come Eliance ma dovete conoscere abbastanza bene l’inglese scritto e parlato, è ben poco probabile che vi basti il traduttore di Google.

L’altra soluzione è quella di crearsi giustamente un proprio blog o sito web in modo da poter essere visibili sul web, tuttavia non pensate che basti acquistare uno spazio hosting e creare qualche pagina web.

Un pò di piscologia

Gli errori che fanno molti professionisti emergenti è ragionare in questo modo:

  • “Sono appena all’inizio, forse mi conviene abbassare un pò la cresta”… sbagliatissimo, mai sottovalutare se stessi, altri se ne approfitterebbero senza tanti problemi.
  • “Forse mi conviene fare qualche lavoro gratis all’inizio, per farmi un pò di esperienza”… sbagliato, lo potete fare solo ed unicamente quando fate un lavoro per voi stessi per crearvi il vostro stesso sito web o blog e di conseguenza vi state creando il vostro lavoro.
  • “Forse mi conviene rimanere ad una tariffa minima legale”… sì, all’inizio è possibile fare questo in una giusta misura ma è bene precisare alla propria clientela che si tratta di tariffe temporanee classificandolo come prezzo di lancio, destinato quindi a terminare entro un breve periodo.
  • “Sì ma se inizio subito così non lavorerò mai”… sbagliatissimo ragionamento, la dignità non ha prezzo e bisogna farsi sempre rispettare ma con educazione e senza essere troppo duri o antipatici. Sarete sempre comunque antipatici a coloro che non vogliono investire denaro.
  • Se qualcuno vi dice: “Sei appena all’inizio, devi farti la gavetta e quindi ti do tot”… sbagliatissimo, è solo un’altra trovata all’italiana per approfittarsi di voi, senza di voi loro non potranno fare nulla e non pensate di perdere un cliente. Il cliente diventa tale solo quando rispetta i vostri preventivi e il vostro fatturato.

State in guardia

E’ opportuno stare in guardia, se decidete di lavorare in proprio come grafico freelance, tecnici sistemisti, programmatori o altro dovete sempre tenere a mente che, specialmente in Italia, i parassiti non mancano.

Molti potrebbero contattarvi proponendovi, secondo loro, delle idee geniali del tipo:

  • hanno avuto un’idea, una nuova asta online o cose simili (cose già presenti sul web),
  • vogliono coinvolgervi in un progetto, a detta loro, innovativa e ricambiare in visibilità anziché in denaro,
  • si pongono un sacco di problemi, non hanno le idee chiare e vogliono spendere poco (tipica realtà della mentalità italiana),

Ebbene… non cascateci! E’ un errore che commettono molti italiani ma è un altrettanto errore dare retta a simili individui che cercano di approfittarsi di voi!

Il vostro tempo e le vostre competenze si devono sempre rispettare e di conseguenza far pagare!

Quanto farsi pagare

Potete benissimo fare una ricerca su Google a riguardo ma è bene riflettere su alcuni punti importantissimi e chiedersi:

  • Quanto tempo ho impiegato nel creare la mia attività?
  • Quanto tempo e denaro ho impiegato per acquisire le conoscenze tecniche e/professionali per fare il mio lavoro?
  • Quanto denaro ho dovuto investire per comprarmi l’attrezzatura minima che mi consente di lavorare?
  • Quanto tempo e denaro ho dovuto impiegare per farmi conoscere?
  • Quanto tempo ed esaurimento di nervi ho dovuto investire per far capire le cose agli altri?

In base alle vostre oneste risposte potrete capire che il vostro tempo e le vostre competenze non sono gratis, di conseguenza parassiti e approfittatori sono onnipresenti in Italia.

Non accettate alcun lavoro in cambio di vsibilità e non accettate alcuna società con altri tramite accordi verbali, deve essere tutto scritto e le vostre competenze devono essere sempre pagate!

Siate sempre onesti e non accettate lavori in nero, fatturate tutto il vostro lavoro e non abbiate alcuna pietà a riguardo.

Ricordate che un lavoro fatto in maniera scrupolosa e onesta farà di voi un lavoratore professionista insostituibile per chiunque.

Per terminare il nostro articolo vi riportiamo un altro interessante argomento, #coglioneNo, la campagna per la tutela dei creativi italiani e il video vi mostra chiaramente l’esempio lampante della realtà italiana e di conseguenza evitare parassiti ed approfittatori.

Facebook Comments
Gearbest Banner

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi