Microsoft, Surface costerà tra i 300 e gli 800 dollari… ma ne varrà la pena?

Steve Ballmer, il CEO di Microsoft, ha fatto sapere che il termine “low cost” non rientra nel loro vocabolario.

Ma del resto quand’è che Microsoft ha fatto della sua forza questo termine? Si direbbe quasi mai e i precedenti 30 anni d’informatica in ambito Microsoft, quindi software proprietario, lo hanno dimostrato ampiamente.

L’azienda di Redmond infatti sta puntando proprio tutto sulla nuova piattaforma denominata Surface, una linea di tablet con Windows 8 in cui verranno concentrati i vari servizi di Microsoft, navigazione web, servizi Office, ecc.

La piattaforma avrà la caratteristica di essere un tablet ma con la comodità di un classico netbook vista la protezione per lo schermo che fa anche da tastiera.

Questo particolare oggetto tecnologico però non prevede prezzi alla portata di tutti, come da titolo infatti Surface costerà agli utenti tra i 300 dollari per il modello più scarso fino a 800 dollari.

E’ chiaro che Steve Ballmer, vedendo il successo dei prodotti Apple, non si sarà fatto un problema riguardo le finanze della gente comune. Si sarà sicuramente detto che se la gente è disposta a fare sacrifici per un prodotto come l’iPhone che non sarà particolarmente innovativo e tecnologico (rispetto al Galaxy S3 e simili) ma comunque fa tendenza… quindi lo comprano tutti (o quasi).

Di questi tempi infatti il ragionamento non fa una piega, tuttavia è una politica commerciale come al solito senza scrupoli e dedita al mero consumismo e per sfruttare l’ingenuità della gente. In questi tempi di crisi e di finanze limitate occorrono alternative più pratiche e meno dispendiose.

E più appropriato farvi invece una domanda: a che cosa vi serve il pc? Per giocare? Per lavorare? Per leggere e-book? O altro?

Ebbene, in base alle vostre risposte c’è sempre un alternativa validissima e spesso senza buttare via un sacco di soldi.

Il vostro attuale PC ha ancora delle carte da giocare

Avete un computer che ha appena 2 anni o anche 5 o 6 anni? Benissimo, non sono affatto vecchi da buttare via, al contrario, possono durare ancora molto a lungo grazie a Linux e potete fare molto sia in ambito aziendale che privato.

Se avete un computer acquistato negli ultimi 5 anni e siete sempre stati abituati a Windows consigliamo vivamente l’uso di Linux Mint 13 “Maya”, di cui abbiamo scritto qualche mese fa una recensione completa e una guida all’installazione molto pratica. La potete trovare cliccando qui.

Invece per i computer ancora più datati sappiate che esiste un sistema estremamente leggero e veloce, si tratta di Lubuntu che è l’alternativa più leggera a Ubuntu, il sistema operativo di Canonical che sta riscuotendo sempre più consensi in tutto il mondo tra diversi utilizzatori, quindi anche i computer di 8 o 10 anni fa possono tornare al lavoro e svolgere diversi compiti. In questa pagina potete trovare una guida semplicissima e il link per scaricarlo.

In conclusione

Che siate un privato o un azienda dovete arrendervi alla cruda realtà: senza una guida valida butterete via sempre un sacco di soldi inutilmente foraggiando continuamente Microsoft ed Apple che vogliono continuamente soldi senza alcun ritegno.

Per carità, è giusto fare del business, del resto non si campa solo di ossigeno. Ma occorre anche un uso responsabile della tecnologia perché ogni prodotto tecnologico produce anche inevitabilmente materiale inquinante, senza contare che anche il vostro portafoglio ne soffre, quindi arriverete sempre alla solita conclusione che non avete soldi da investire.

Ma il motivo è più che logico ed è proprio davanti ai vostri occhi: buttate via troppi soldi inutilmente in beni materiali spesso per motivi futili o perché altri siccome hanno quel prodotto volete fare bella figura.

Quindi è spesso un fattore puramente di vanità ma è chiaro come il sole che non è affatto un comportamento saggio. Non vi lamentate quindi inutilmente sul fatto che siete a corto di finanze, siate più responsabili e non lamentatevi continuamente se volete continuare a buttare via soldi inutilmente, andrà a finire altrimenti che continuerete a scappare dai veri investimenti che dovreste fare a tempo debito.

Per approfondire l’argomento su Microsoft Surface consultare l’articolo su WebNews.

 


Facebook Comments
Print Friendly

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi