Steam per Linux entro fine 2012, lo conferma Valve!

E’ una notizia che già correva in rete da alcuni mesi ma ora la conferma è ufficiale: Steam per Linux entro fine anno!

In altre parole… finalmente i videogiochi di ultima generazione approderanno finalmente sui sistemi operativi basati su Linux e non più solo per Windows!

Il campo dei videogiochi era sempre stato estremamente arduo per il sistema del pinguino vista l’ostinazione di molte software house che continuavano ad emanare assurde scuse e spesso senza alcun fondamento.

Per chi non sapesse cos’è Steam, l’enciclopedia online Wikipedia risponde quanto segue:

Steam è una piattaforma sviluppata da Valve dedita alla distribuzione digitale, gestione dei diritti digitali, al gioco multiplayer e alla comunicazione. Essa viene usata per la gestione e la distribuzione di una vasta gamma di giochi (alcuni esclusivi) e il loro relativo supporto: il tutto interamente tramite internet. Steam è stato attivato il 12 settembre 2003.

Il 29 gennaio 2010, Valve ha comunicato che su Steam sono registrati 25 milioni di account attivi. Attualmente sono presenti più di 1000 videogiochi realizzati da 100 differenti sviluppatori.

Invece la software house Valve ha dimostrato non solo di guardare lontano ma anche di avere una notevolissima futura utenza non solo di coloro che già usano i sistemi basati su Linux ma anche di coloro che vorrebbero migrare definitivamente a Ubuntu, Linux Mint, Fedora, openSUSE, ecc. ma erano sempre frenati dal fatto che i videogames erano sempre e solo sviluppati per Microsoft Windows.

Questo nuovo passo indica sempre di più che il monopolio creato da Microsoft sta andando sempre più a sgretolarsi, facendo così posto a sistemi operativi di gran lunga migliori e sicuri, fornendo anche una piattaforma di gioco senza alcun ombra di dubbio migliore e molto più sicura, oltre che gratuita. Infatti ricordiamo che la maggioranza dei sistemi operativi basati su Linux, come Ubuntu, sono gratuiti e Open Source, liberamente scaricabili e installabili su qualsiasi pc anche se non di ultima generazione.

Tra la nostra clientela rientra ora anche un internet point abbastanza grosso in Germania che ci ha contattato ieri sera per far migrare 18 loro computer a Ubuntu, tuttavia c’era il problema proprio della piattaforma Steam perché in questo internet point fanno tappa fissa i videogiocatori professionisti e che danno vita a veri e propri tornei.

Quindi siamo stati costretti a proporre al nostro nuovo cliente di mantenere Windows 7 fino alla fine di Dicembre 2012 o Gennaio 2013, quando l’uscita di Steam sarà ufficializzata allora provvederemo alla migrazione grazie anche ad un nostro nuovo collaboratore sul luogo, il resto della configurazione andrà eseguita tramite il nostro servizio di assistenza remota.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi. Per approfondire l’articolo vi consigliamo di leggere gli articoli su TuxJournal, OneOpenSource, Tom’s Hardware, Chimera Revo, LFFL.org, GameMag, Games Blog.

 


Facebook Comments

CC BY-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.

Related posts

Rispondi